Il progetto unghie sta partendo! … ci vediamo sul Camper!

banner-sitoNella settimana che va da lunedì 6 a venerdì 10 di ottobre 2014 il camper del comitato Nopiro stazionerà davanti alle scuole elementari di Borgofranco, Montalto, Settimo Vittone, Quincinetto e Tavagnasco per raccogliere campioni delle unghie dei piedi dei bambini, i ragazzi coinvolti saranno quelli iscritti alle classi seconda e terza elementare.

Date-campionatura-unghie-ottobre2014Nel giorno e nel comune indicato sul volantino, il camper stazionerà nelle vicinanze della scuola ed il campionamento unghie avverrà a partire dalle ore 16:20, al termine delle lezioni del pomeriggio.

Bimbi-campionatura-unghie-ottobre2014I bimbi dovranno essere accompagnati da un adulto. Sarà necessario compilare e consegnare il consenso informato, firmato da uno dei genitori. Qualora, nessun genitore sia presente, l’informativa sulla prlo potranno consegnare dall’accompagnatore del bambino.

Tutti coloro che non dovessero riuscire a partecipare alle giornate del camper potranno usufruire di un ulteriore incontro martedì 14 ottobre 2014, come anche specificato nel volantino.

Ricordiamo che questo progetto è uno studio di valore medico-scientifico volto a monitorare l’impatto di eventuali sorgenti inquinanti che potrebbero essere impiantate nel nostro territorio. Questo studio potrà altre sì dare un’indicazione del livello di inquinamento a cui siamo già oggi sottoposti.

Confidiamo nella vostra partecipazione!

Vi aspettiamo… presto, sul nostro camper … NO PIRO!

P.S.: Di seguito i link tramite i quali sarà possibile scaricare il volantino divulgativo e il consenso informato, da stampare, divulgare e firmare:

  1. Volantino con dettagli, date, orari, ecc.
  2. lI consenso informato da firmare.
Questa voce è stata pubblicata in Evento, Notizia, Pirogassificatore, Riunione. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il progetto unghie sta partendo! … ci vediamo sul Camper!

  1. emilia scrive:

    Lasciate in pace i bambini, lasciateli fuori dalle vostre “lotte”..

    • No Piro scrive:

      Quella che tu chiami “nostra lotta“, è per noi un impegno, mirato a contrastare un possibile insediamento a Borgofranco di una centrale che brucia gas prodotto da pirogassificazione di rifiuti e produce inequivocabilmente nano particelle altamente tossiche e pericolose.

      Il test sulle unghie dei bambini ha proprio l’obbiettivo di “lasciar vivere in pace” e “tenere il più lontano possibile” i bambini da potenziali problemi futuri, derivanti da inquinamenti di vario genere, passati, presenti e futuri, fornendo a tutta la comunità un occasione unica per verificare l’attuale grado di inquinamento locale, prodotto da anni di attività inquinanti nell’area nota come “Ex Alcan”.

      Inoltre, qualora il poirogassificatore venisse acceso, saremo in grado di confrontare situazioni ambientali campionate in periodi diversi, prima e dopo la messa in funzione del Pirogassificatore.

      Qui non si tratta di coinvolgere altri in nostra battaglie, di certo non è questa la nostra intenzione, anche perchè non stiamo facendo battaglie ma solo tentando di tutelare la nostra, e di tutti, salute.

      Chi non è interessato a partecipare a questa iniziativa e preferisce tenere i propri figli lontano da quelle che tu chiami “nostre lotte” è libero di farlo, ci mancherebbe!, Non esiste alcun obbligo di aderire alla nostra proposta.

      Grazie

      Comitato No Piro

      • daniela scrive:

        E’ proprio vero che il nostro Paese è composto da una piccola minoranza che lotta per la tutela dei diritti primari (scuola, sanità, ecc.) e che ha ancora la dignità e la forza di dire NO a chi vuole alienare questi diritti, e da una grande fetta di popolazione che preferisce “ignorare” i problemi, salvo poi lamentarsi o, peggio, criticare senza nessuna informazione o confronto, chi cerca di tutelare i diritti di tutti ( e soprattutto quelli delle future generazioni, cara Emilia . . .)

  2. mario scrive:

    Complimenti sentiti per l’iniziativa e per l’energia che si sprigiona dal vostro gruppo. Altro che piro, è questa l’energia che vogliamo, che risveglia il buon senso di tutti quelli che vogliono sentire. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*